Combattere l’infertilità maschile

Combattere l’infertilità maschile: agire in controtendenza è importante

Combattere l’infertilità maschile: è importante agire in controtendenza, con una dieta più equilibrata e ricca di sostanze importanti per la salute (come gli antiossidanti) e una vita più regolare

Combattere l’infertilità maschile oggi è molto importante. Rispetto a diversi anni fa, quando il problema delle coppie che non riuscivano ad avere un figlio in maniera naturale e spontanea era per lo più legato all’età della donna, oggi si aggiunge infatti un altro problema molto importante e sicuramente da non sottovalutare, che è invece l’infertilità maschile.

Combattere l’infertilità maschileL’uomo può essere infertile per diversi motivi e per cause genetiche e fisiologiche, ma anche ambientali, che nel corso degli anni stanno modificando non solo le abitudini ma anche le varie capacità naturali della coppia di avere un figlio. Tra queste cause, vi è sicuramente la conduzione di una vita sregolata e non adatta alle necessità di procreare: una vita in cui non si fa sport, si fuma, si ingrassa, e si mangia male.

Secondo diverse indagini (e parliamo in particolare dello studio più recente che è stato condotto presso il Laboratorio di Semiologia – Pma dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza) pare che non vi siano cause precise in merito, ma che la carenza di alcune sostanze nella dieta permetta l’insorgenza del danno ossidativo degli spermatozoi. Situazione, questa, che va sicuramente contrastata.

 

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *